Contenuto principale

Messaggio di avviso

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca Qui per ulteriori informazioni.

CHIAMATEMI PER NOME

 

Non voglio più essere consciuto per ciò che non ho.
ma per quello che sono: una personacome tante altre.

Chiamatemi per nome.

Anch'io ho un volto, un sorriso, un pianto,
una gioia da condividere.
Anch'io ho pensieri, fantasia, voglia di volare.

Chiamatemi per nome.

Non più portatore di handicap, disabile, handicappato, diversabile,
cieco, sordo, cerebroleso, spastico, tetraplegico.
Forse usate chiamare gli altri "portatori di occhi castani"
Oppure "inabile a cantare"?
O ancora "miope" e "presbite"?

Per favore. Abbiate il coraggio della novità.
Abbiate occhi nuovi per scoprire che, prima di tutto, io "sono".

Chiamatemi per nome.